Joao Mario, ostacolo FPF: l’Inter pensa a due alternative

Articolo di
24 agosto 2016, 15:49
Joao Mario

La trattativa fra Inter e Sporting Lisbona per Joao Mario sembra essersi arenata a causa dei vincoli imposti dal Fair Play Finanziario. Anche l’arrivo di Moussa Sissoko appare sempre più difficile e ora i nerazzurri starebbero valutando l’ipotesi di valorizzare le risorse che già sarebbero in rosa, a partire da Marcelo Brozovic

VINCOLI FPF – Come ha spiegato Manuele Baiocchini a Sky Sport, per Joao Mario il problema principale è rappresentato dal FPF. L’Inter deve infatti rispettare alcuni parametri e per questo avrebbe presentato allo Sporting Lisbona un’offerta di prestito con obbligo vincolato a determinate condizioni, in particolare al numero di presenze. Il club nerazzurro in questo momento non potrebbe stipulare un contratto per un acquisto o per un prestito con obbligo di riscatto e starebbe provando ad aggirare queste norme Uefa tramite questa formula. Lo Sporting Lisbona però avrebbe rifiutato, poiché vorrebbe cedere il centrocampista solo a titolo definitivo o, al limite, con obbligo di riscatto.

RINNOVO BROZOVIC – Rimangono ora due alternative. La prima rimane Moussa Sissoko, che non sembra disposto a rimanere a Newcastle in Championship, ma il cui cartellino costerebbe 30 milioni. Altrimenti l’Inter potrebbe puntare su Marcelo Brozovic, evitando altri acquisti in mediana. I nerazzurri starebbero ora pensando a un rinnovo per il croato, che passerebbe da un ingaggio annuale di 1,2 milioni di euro al guadagnare 2,2 milioni all’anno.