Joao Mario: lo Sporting chiede una percentuale sulla rivendita

Articolo di
17 agosto 2016, 13:19
Joao Mario

I portoghesi di Diaro de Noticias sostengono che uno dei motivi che avrebbe finora impedito all’Inter di chiudere per Joao Mario sarebbe una clausola, che lo Sporting vorrebbe inserire, riguardo la futura rivendita del giocatore.

MANCA L’ACCORDO – Posto che tra i problemi ci sarebbe anche l’ammontare delle commissioni che i due club dovrebbero versare a Kia Joorabchian, agente del calciatore e mediatore della trattativa, il nodo principale al momento riguarderebbe la valutazione complessiva del cartellino di Joao Mario: l’Inter è disposta a versare subito 10 milioni di euro per il prestito più altri 30/35 (a seconda dei bonus) per il riscatto obbligatorio. Lo Sporting però non vorrebbe scendere sotto i 50 e avrebbe deciso di proporre ai nerazzurri una clausola che permetterà loro di incassare anche il 10% della sua futura rivendita rallentando di fatto la chiusura dell’operazione che comunque non dovrebbe essere ancora a rischio.

Facebooktwittergoogle_plusmail