Joao Mario: ecco strategia Inter. Se salta “torna” Octavio – GdS

Articolo di
30 luglio 2016, 08:08
Joao Mario

Ormai definito l’arrivo di Candreva, l’Inter cerca di chiudere per un centrocampista, necessario per convincere Mancini della bontà del progetto tecnico di Suning: si insiste per Joao Mario, ma – come riportato dalla “Gazzetta dello Sport” oggi in edicola – si valutano due alternative, che tornerebbero di moda dopo le voci dei mesi scorsi

SOGNO JOAO MARIO – “In pochi giorni dovrebbe arrivare l’ufficializzazione di Cristian Ansaldi dal Genoa. Il club ligure sta sistemando il pagamento allo Zenit San Pietroburgo e potrà poi chiudere l’operazione con l’Inter. Ci vorrà invece pazienza per coltivare il sogno Joao Mario. L’agente Kia Joorabchian ieri ha rivelato che difficilmente si potrà vedere il portoghese a Milano. In realtà le sue parole possono essere spiegate dall’esigenza di calmare l’aria intorno allo Sporting Clube de Portugal. L’Inter ha pazienza, ottimi uffici appunto con l’agente e una formula che potrebbe accontentare il club portoghese. Impossibile da prendere a titolo definitivo, il club di corso Vittorio Emanuele ha proposto un prestito oneroso sui 10 milioni più il riscatto obbligatorio fissato a 35. In totale 45 milioni, la vecchia clausola rescissoria che prima dell’Europeo è stata alzata a 60″.

DUE ALTERNATIVE – “A meno di aste tra top club, nessuno metterà subito sul tavolo quella cifra. Meglio allora «accontentarsi» di rivedere al ribasso la cifra e di essere sicuri di incassarla. Ecco perché su Joao Mario bisognerà attendere gli sviluppi e che la posizione dello Sporting si ammorbidisca. Nel caso in cui non si riuscisse proprio a rompere il fronte, il mercato nerazzurro virerebbe su un altro tipo di giocatore. Sarebbe Lassana Diarra, pallino di Roberto Mancini, che dall’Olympique Marsiglia potrebbe uscire con 4-5 milioni. Occhio anche al ritorno d’interesse per Octavio dell’Atletico Paranaense“.