Inter scatenata: altro assalto a Berardi? In 2 nel mirino – GdS

Articolo di
25 settembre 2016, 09:28
Domenico Berardi Sassuolo

Non c’è solo Sarr – e i “portoghesi” – nel mirino dell’Inter: il gruppo Suning ha deciso di investire sui giovani, specie se italiani e – come riportato dalla “Gazzetta dello Sport” odierna – non si arrende su Berardi. Già preso Caprari, sul taccuino anche altri due talenti già “prenotati”

COLPI IN PROSPETTIVA –Inter scatenata sul fronte dei giovani talenti. Il 23enne Gianluca Caprari (oggi al Pescara) è già stato preso e nel 2017 sarà in Pinetina, agli ordini di Frank de Boer. Bravo il DS Piero Ausilio a strappare il prodotto del settore giovanile della Roma alla concorrenza di mezza Italia. I nerazzurri sono vicinissimi anche all’accordo con il Brescia per Leonardo Morosini, azzurro under 21, già 69 presenze in serie B. Ieri il 20enne trequartista di Ponte San Pietro (Bergamo) ha realizzato una pesantissima doppietta in casa della capolista Cittadella. Trattasi fra l’altro di un ragazzo cresciuto nel settore giovanile nerazzurro. Insomma, l’Inter è tornata a guardare con interesse ai talenti italiani, e non a caso il progetto è quello di formare anche in Prima Squadra uno zoccolo duro di casa nostra, capitanato sempre da Mauro Icardi, che è sì argentino di passaporto, ma che è in Italia da quando aveva 18 anni, e più di molti altri conosce e capisce tradizione e valori della serie A”.

TALENTI EMERGENTI – “Nei mesi scorsi era stato sondato anche Domenico Berardi: occhio, perché un nuovo assalto potrebbe partire fra un anno, e l’asso del Sassuolo non ha mai nascosto di preferire la Milano nerazzurra alla Juventus. Nel frattempo, è già stato bloccato l’attaccante colombiano Roger Martinez, classe ’94, otto reti in sei gare di campionato con i cinesi dello Jiangsu Suning, il club dei nuovi proprietari dell’Inter. Martinez dovrebbe arrivare il prossimo giugno: in Cina è approdato fra l’altro sotto la regia del DS nerazzurro Ausilio”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.