Inter-Joao Mario, tutti i dettagli economici dell’affare – TS

Articolo di
14 agosto 2016, 11:26
Joao Mario

Nella giornata di ieri il centrocampista portoghese ha giocato con lo Sporting Lisbona forse la sua ultima partita. L’Inter spera di chiudere l’acquisto di Joao Mario prima dell’inizio del campionato. Andiamo a scoprire tutti i dettagli economici della trattativa, come riportato da “Tuttosport”.

I DETTAGLI DELL’AFFARE«Joao Mario ha salutato lo Sporting giocando per 90’ (alla sostituzione per lui c’è stata una standing ovation) e offrendo a Coates l’assist dell’1-0 sul Maritimo (nella ripresa il raddoppio definitivo di Ruiz). La trattativa con l’Inter è stata definita e sarà strutturata con un maxi prestito da 10 milioni e riscatto obbligatorio a 35 da esercitare nel 2017/18. Di questi soldi 8,75 milioni andranno al fondo irlandese che detiene il 25% del cartellino (il Quality Football Ireland Limited). Il 30% della trattativa andrà, invece, alle entità finanziarie con cui lo Sporting ha contratto debiti in queste ultime stagioni e soltanto 13 milioni finiranno nelle casse del club. Joao Mario invece firmerà un contratto di 5 anni a 3 milioni all’anno (un jackpot, considerato che finora guadagnava un quinto, ovvero 600mila euro a stagione).

INTER FIDUCIOSAL’Inter – che ha piazzato il giovane Delgado al Benfica per 300mila euro più il 10% garantito sulla futura rivendita – attende il via libera da Bruno de Carvalho, presidente dello Sporting, nella convinzione che già a Ferragosto Joao Mario possa sbarcare a Milano per sottoporsi all’iter propedeutico alle firme ed essere pronto per la ripresa degli allenamenti fissata da De Boer per martedì con una doppia seduta. Prova provata sul fatto che l’Inter dia per fatto l’affare la decisione di mettere sul mercato Brozovic che, per caratteristiche, pare un clone del portoghese».