L’Inter ci pensa: Shaqiri o Markovic?

Articolo di
3 gennaio 2015, 16:09
Markovic

L’arrivo di Lukas Podolski a Milano sembra aver acceso i motori di questo mercato invernale. I nerazzurri hanno piazzato il loro primo colpo e altri se ne attendono.

Calciomercato.com illustra oggi una serie di trattative che coinvolgerebbero Inter e Liverpool.
Secondo il sito, infatti, Piero Ausilio, dopo la positiva conclusione dell’affare Podolski, starebbe ora puntando Xherdan Shaqiri, giovane talento del Bayern Monaco poco utilizzato da Guardiola. Il DS interista negli ultimi giorni ha stretto contatti con emissari del giocatore e starebbe trattando con i vertici del Bayern un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Su Shaqiri, fino a poche ore fa, pareva forte anche la pressione della Juventus, ma oggi, secondo Sky Sport, i bianconeri si sarebbero ritirati dalla trattativa, virando su Wesley Sneijder.
L’Inter deve guardarsi ora dalla concorrenza del Liverpool. I Reds infatti sono improvvisamente piombati sul talento del Bayern Monaco, facendo pervenire un’offerta ufficiale di 14 milioni di euro.

L’eventuale acquisto di Shaqiri da parte degli inglesi potrebbe schiudere all’Inter la possibilità di ingaggiare un giocatore da sempre apprezzato sia da Ausilio che da Roberto Mancini. Si tratta di Lazar Markovic, che al Liverpool non ha trovato la consacrazione che tutti si aspettavano raggiungesse quando, l’anno scorso, venne acquistato dal Benfica. Il confronto con Lallana, Coutinho e Sterling lo ha spesso costretto in panchina e, nel caso i Reds dovessero ingaggiare anche Shaqiri, per lui le possibilità di giocare titolare si assottiglierebbero ancora di più.

Ecco quindi che l’Inter, che già lo seguiva ai tempi in cui militava nel Partizan Belgrado con cui si scontrò in Europa League più di due anni fa, starebbe provando a chiedere al Liverpool un prestito con diritto di riscatto da fissare per l’estate. Lazar Markovic può ricoprire vari ruoli in avanti, dalla seconda punta al trequartista fino all’esterno offensivo in un tridente: un elemento che permetterebbe a Mancini di variare modulo e rinforzerebbe il reparto nerazzurro.

Facebooktwittergoogle_plusmail