Icardi, nodo clausola e pericolo Real. Inter e Wanda, si rinnova? – SM

Articolo di
22 novembre 2017, 17:22
Icardi

In virtù delle ultime ottime prestazioni di Icardi, tiene banco in casa Inter il nodo legato alla clausola rescissoria dell’argentino. Come riportato sul sito “Sport Mediaset”, quello che preoccupa la società è la clausola da 110 milioni inserita nel suo contratto, valida per l’estero fino al prossimo 20 luglio

NODO CLAUSOLA – Niente paura, Mauro Icardi è sempre più convinto di rimanere all’Inter ed è sempre più al centro del progetto di Suning. Il capitano nerazzurro ha più volte ribadito la sua volontà di rimanere all’Inter e di riportarla in Champions League e, inutile dirlo, le ultime prestazioni hanno rinsaldato ancora una volta il valore dell’argentino su cui pesa la clausola da 110 milioni di euro. Ecco appunto la clausola è il vero motivo su cui la dirigenza deve lavorare in vista del prossimo 20 luglio, il giorno della scadenza. Qualora un top club decidesse di staccare un assegno entro quella data – Real Madrid in prima fila -, nessuno in società potrebbe opporsi alla cessione e la palla passerebbe a Icardi che di fronte ad un enorme ingaggio potrebbe vacillare.

RINNOVO IN VISTA? –  Probabile quindi che dalle parti di Corso Vittorio Emanuele ci sia la volontà di cautelarsi per non rischiare di perdere l’argentino. Wanda Nara, agente e moglie del giocatore, potrebbe dunque vedere molto presto la dirigenza in vista di un cospicuo rinnovo e un innalzamento della clausola per fare di Icardi il leader indiscusso della rinascita targata Luciano Spalletti.