Icardi alla Juve, Morata al Real: 40 milioni all’Inter! Ora Ibra…

Articolo di
1 aprile 2016, 11:47
Icardi

Sarà Icardi il sacrificato dell’Inter nel prossimo mercato estivo, ma i tifosi nerazzurri non saranno molto felici per la sua prossima destinazione. L’Inter ha sciolto gli ultimi dubbi: Handanovic, Miranda, Murillo, Brozovic e soprattutto Perisic non sono in discussione e pertanto non verranno ceduti. L’offerta della Juventus per Icardi, però, apre a nuovi scenari

CESSIONE DOLOROSA – Negli ultimi giorni le notizie di mercato si sono rincorse, ma due su tutte hanno colpito i tifosi dell’Inter: Yaya Touré e Zlatan Ibrahimovic non sono più sogni irrealizzabili, in quanto entrambi in uscita rispettivamente dal Manchester City e dal Paris Saint-Germain. Ha del clamoroso, però, la notizia che vedrebbe Mauro Icardi in partenza: sarà il capitano nerazzurro il sacrificato di Erick Thohir, che ha deciso di accettare la clamorosa offerta della Juventus proprio per finanziare gli altri colpi richiesti da Roberto Mancini. L’Inter, infatti, in estate concluderà pochi movimenti di mercato, andando a colmare alcune lacune con giocatori d’esperienza in modo da poter tornare subito alla vittoria in campo nazionale.

OFFERTA CONGRUA – Senza i 30 milioni che l’Inter avrebbe ricavato dalla qualificazione in Champions League sarà necessaria almeno una cessione importante per ossigenare le casse nerazzurre in tempi di Fair Play Finanziario. Le offerte ricevute per Samir Handanovic (15 milioni dal Valencia), Joao Miranda (18 milioni dal Manchester United), Jeison Murillo (22 milioni dal Real Madrid) e Marcelo Brozovic (25 milioni dall’Arsenal) sono state ritenute insoddisfacenti dalla società nerazzurra, che ha tolto dal mercato il solo Ivan Perisic, unico incedibile della rosa. A farne le spese, infatti, sarà Icardi: l’offerta di 40 milioni più bonus della Juventus è stata ritenuta congrua da Thohir&Co.

INVESTIMENTO SICURO – I 40 milioni in arrivo dalla Juventus, che ha deciso di sostituire Alvaro Morata – di ritorno al Real Madrid – proprio con il capitano dell’Inter, serviranno al Direttore Sportivo Piero Ausilio per soddisfare le richieste di Mancini. In particolare, come già annunciato, sarà Ibrahimovic il sostituto di Icardi nel 4-3-3 che ha in mente Mancini. Allo svedese offerto un biennale da 8 milioni annui e la maglia numero 10, che Stevan Jovetic libererà a fine stagione. C’è l’OK di Mino Raiola, mentre si sta cercando di convincere anche Touré, desideroso di riabbracciare Mancini.

INTER 2016/17 – Con questi due colpi in aggiunta a quelli già definiti a parametro zero – Gregory van der Wiel dal PSG, Caner Erkin dal Fenerbahce ed Ever Banega dal Valencia -, oltre alle conferme di giocatori spesso criticati come Geoffrey Kondogbia ed Eder, l’Inter di Mancini sarebbe praticamente completa con il 4-3-3 di partenza: Handanovic; Van der Wiel, Miranda, Murillo, Erkin; Banega, Touré, Kondogbia; Eder, Ibrahimovic, Perisic. Adesso si attende solo l’annuncio del passaggio di Icardi alla Juventus, che potrebbe arrivare già in giornata verso pranzo secondo il celebre motto: “Venerdì pesce… d’aprile!”.

pesce

La Redazione di Inter-News.it augura a tutti i suoi lettori un buon 1° aprile, che altrove – come da rito annuale – potrebbe essere ricco di notizie simili. Questa, invece, sarà l’unica pubblicata sul nostro e ci scusiamo a priori per la “paura”. Grazie per l’attenzione.