Handanovic alla Roma: Ecco il piano di Sabatini

Articolo di
1 giugno 2015, 12:44
Handanovic

La Roma sembra essere ritornata a sondare il terreno attorno al portiere nerazzurro, Samir Handanovic. Stando a quanto è stato riportato da Il Messaggero il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, ha intenzione di aggiudicarsi il portiere per costruire una squadra competitiva sia in Italia che in Europa.

IL RINNOVO SALTATO – Il portiere nerazzurro, Samir Handanovic, sembra essere un obiettivo concreto del club giallorosso. La Roma vuole Handanovic e Handanovic vuole la Roma, all’Inter non resta che cedere alla richiesta del giocatore di essere ceduto. I dirigenti nerazzurri hanno provato a rinnovare il contratto, ma il numero uno nerazzurro chiede uno stipendio da big, 3 milioni di euro a fronte dei due che percepisce attualmente. Samir Handanovic ha un altro anno di contratto con la società nerazzurra e questo gioca a suo favore, il valore del cartellino del giocatore attualmente si aggira attorno ai 15-18 milioni di euro, ma con il passare del tempo potrebbe addirittura dimezzarsi.

IL PIANO PER LIBERARE HANDANOVIC – Nel caso in cui l’Inter dovesse cedere Handanovic ha intenzione di trovare una alternativa di livello,  si pensa al brasiliano, Neto. Il cartellino del portiere appartiene alla Fiorentina che intende venderlo per fare cassa, la Juve è fortemente interessata e ha già proposto un quadriennale al brasiliano. Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, sembra avere un piano per assicurarsi Handanovic, alleggerendo il costo del cartellino del portiere. Sabatini ha intenzione di fare pressione sul portiere viola convincendolo a rifiutare il quadriennale della Juventus per andare all’Inter, tutto questo grazie ai vari contatti che ha nell’ambiente viola, tra cui Castagna, il manager del portiere della Fiorentina che ha portato a Trigoria il turco Uçan. Il costo del cartellino del portiere verrà ulteriormente abbassato con il passaggio di Mattia Destro in nerazzurro, l’interesse per il giocatore da parte dell’Inter è noto a tutti già da tempo.

Facebooktwittergoogle_plusmail