GdS: sono sette gli esuberi dell’Inter di Mancini

Articolo di
31 luglio 2015, 14:59
mancini

Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport” sarebbero bene sette gli esuberi che l’Inter vorrebbe cedere da qui fino alla fine del mercato in modo da presentarsi così all’inizio del campionato con la lista dei 25 giocatori imposta dalla FIGC. Un’impresa che però non sarà per niente facile considerando la poca propensione mostrata finora dai vari calciatori a lasciare la squadra nerazzurra.

SHAQIRI – Il cima alla lista dei partenti c’è ovviamente lo svizzero la cui cessione dovrebbe liberare il posto destinato ad Ivan Perisic che aspetta ormai da diverse settimana di trasferirsi ad Appiano Gentile per raggiungere i suoi connazionali Mateo Kovacic e Marcelo Brozovic; su di lui ci sarebbe sopratutto lo Schalke 04 ma l’ex Bayern non sembra però al momento disposto a trasferirsi a Gelsenkirchen e preferirebbe rimanere a Milano per dimostrare al tecnico Roberto Mancini di meritare un’altra chance.

GLI ALTRI SEI – Passando invece al reparto difensivo il quartetto di cui il Mancio si vorrebbe liberare è quello formato da Nemanja Vidic, Marco Andreolli, Yuto Nagatomo e Danilo D’Ambrosio: quest’ultimo viene in realtà considerato un valido elemento della rosa ma è al tempo stesso uno dei pochi ad avere mercato (Davide Santon, dopo aver rifiutato il Watford, ha già fatto capire di volersi muovere) mentre il giapponese continua a trattare con il Galatasaray. Discorso completamente diverso per l’ex capitano del Manchester United, destinato a fare tantissima panchina ma che non sembra comunque intenzionato a partire. Per quanto riguarda invece il centrocampo l’arrivo sempre più probabile di Felipe Melo dovrebbe portare alla cessione non solo dell’indesiderato Saphir Taider ma anche di uno tra Gary Medel, Fredy Guarin e Assane Gnoukouri (quest’ultimo ovviamente andrebbe via solamente in prestito).

CHI ARRIVA – Oltre al mediano brasiliano e al croato del Wolfsburg la speranza di Roberto Mancini è quella di riuscire ad avere anche un terzino sinistro (si parla sopratutto di Gael Clichy e Domenico Criscito) e un centravanti, disposto a fare tanta panchina, che possa dare il cambio a Mauro Icardi.

Facebooktwittergoogle_plusmail