ESCLUSIVA – Contenzioso fra Inter e Yao, il Lugano aspetta

Articolo di
10 agosto 2017, 13:10
Yao

Ci sono delle difficoltà per il passaggio del difensore ivoriano Eloge Koffi Yao dall’Inter al Lugano: l’accordo con la società ticinese era stato trovato nelle scorse settimane, ma secondo quanto raccolto dalla redazione di Inter-News.it sono sorte delle difficoltà di tipo burocratico che al momento fermano l’affare e impediscono il tesseramento.

TUTTO FERMO – Nella seconda metà di luglio il Lugano ha raggiunto un accordo con l’Inter per il trasferimento in Svizzera del difensore classe 1996 Eloge Koffi Yao, con conferma diretta da parte del presidente Angelo Renzetti. A oggi, però, il giocatore ivoriano risulta ancora di proprietà dell’Inter e non è ancora possibile completare il trasferimento. Secondo quanto raccolto dalla redazione di Inter-News.it, attraverso fonti interne alla società ticinese, è in corso un contenzioso fra Yao e l’Inter, con il difensore che si ritiene svincolato e i nerazzurri che invece lo definiscono ancora sotto contratto e non hanno concluso la trattativa col Lugano perché intendono portare avanti la vertenza, che potrebbe concludersi direttamente alla FIFA. Yao non è più a Milano da tempo ma si trova a Lugano e sta aspettando l’OK per essere tesserato dalla formazione allenata da Pierluigi Tami, il cui vice è l’ex nerazzurro Walter Samuel, ma gli aspetti burocratici stanno fermando l’affare.

La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione dell’autore e della fonte Inter-News.it.