Duda c’è, ma il Legia tira la corda: 8 la richiesta, si chiude a 6

Articolo di
19 giugno 2015, 14:03
ondrej duda

Come riportato dal Super Express, in Polonia danno quasi per chiusa la trattativa fra Legia Varsavia ed Inter per il gioiellino Duda: polacchi che però ancora provano a strappare il prezzo migliore possibile. Si partiva dagli 8 milioni iniziali, Ausilio ne offre 5, al massimo 8 ma a patto di eliminare la clausola che prevede un guadagno dei Legia su una cessione futura del giocatore. 

DETTAGLI PER DUDA, UN BUON AFFARE – Giocatore di sicuro talento e prospettiva, classico trequartista ben strutturato fisicamente e già Nazionale della Slovacchia: molto più che l’erede di Hamsik, in Patria sono convinti di avere un vero gioiellino fra le mani. I numeri dell’ultima stagione sono importanti per un 20enne: non solo in campionato, dove legittimamente si possono nutrire dubbi sulla competitività dello stesso, ma anche in Europa. Duda fa registrare 4 presenze nei preliminari di Champions League, dove il Legia è arrivato ad un passo dal qualificarsi, per poi giocare 8 partite e segnare 3 reti in Europa League. In totale ha disputato 44 partite con 8 gol e 9 assist, il fantasista slovacco ha un contratto fino al 2019 il che rende il costo del cartellino non basso: il Legia, che inizialmente aveva sparato 10, è arrivato ad otto, con Ausilio passato dai 3 iniziali ai 5 attuali. E’ disposto ad arrivare a 6, a patto che il Legia accetti di eliminare la clausola che prevede una percentuale su una possibile cessione futura del ragazzo da parte dell’Inter. L’affare si chiuderà, a meno di clamorose rotture fra i due club.