Ds Chievo: “Schelotto? Numero di presenze non raggiunto”

Articolo di
27 maggio 2015, 16:30

In conferenza stampa ha parlato il direttore sportivo del Chievo Luca Nember, che ha finalmente fatto luce sulla trattativa riguardante Ezequiel Schelotto ed il riscatto da parte del club clivense: il tutto è legato ad un certo numero di presenze in campionato dell’esterno italo-argentino.

INTER SU ZUKANOVIC – «Le trattative per Zukanovic e Schelotto sono slegate tra di loro, non è che se Ervin va all’Inter Ezequiel viene direttamente da noi definitivamente. Con i nerazzurri ci sono stati diversi ammiccamenti, così come avvenuto con tante altre società che si sono accorte di lui quando Maran lo ha fatto giocare sulla fascia sinistra: in quella posizione ha fatto molto bene e si è messo in grande evidenza, in quella posizione i giocatori validi nel nostro campionato sono davvero pochissimi. Di cifre ne ho lette tante, alla fine credo che la prenderete, anche se bisogna dire che ad oggi con i nerazzurri siamo ancora parecchio distanti dal raggiungere un accordo».

CASO SCHELOTTO – «Per essere riscattato automaticamente, doveva collezionare almeno 28 presenze da 45 minuti, alla fine penso che arriverà solo a 26 o 27. Nulla comunque ci impedisce di impostare una trattativa qualora volessimo riaverlo con noi anche l’anno prossimo, questa stagione ha fatto bene e ci ha aiutati a conquistare la salvezza con diverse giornate di anticipo».

BARDI E BOTTA – «Come avverrà per tutti gli altri prestiti, anche loro rientreranno alla base e quindi all’Inter».

 

Facebooktwittergoogle_plusmail