Di Marzio: “Inter, ti presento Imbula”

Articolo di
14 giugno 2015, 22:21
Imbula

Dopo il no di Yaya Touré e le difficoltà ad arrivare a Kondogbia l’Inter sembra aver messo gli occhi sul centrocampista del Marsiglia Giannelli Imbula. Ecco la sua storia e le sue caratteristiche:

STORIA – Ecco come Guglielmo Cannavale sul sito “Gianlucadimarzio.com” parla della carriera di Giannelli Imbula: «Imbula, nato in Belgio a Vilvoorde il 12 settembre 1992, ha poi giocato nelle giovanili del PSG nel 2004-2005, quando aveva 12 anni. Ma, per la sorpresa del suo allenatore, non è stato confermato dopo una stagione nel club. Nella Ligue 2 è stato il miglior giocatore nel 2013, prima di passare in estate al Marsiglia per 7,5 milioni. Per Bielsa è subito diventato un perno fondamentale della squadra, giocando sempre davanti alla difesa. Quest’anno ha saltato solo una partita di campionato, ha segnato anche due gol. Vuole farsi rispettare. Ed è molto attacco alla famiglia, non è un caso che a gestirlo sia il padre, Willy Ndangi».

CARATTERISTICHE – Queste le caratteristiche di Imbula: «Alto 1,86 m, è proprio davanti alla difesa che può esprimere al massimo le sue qualità: sia nei 2 in un 4-2-3-1 sia da centrale in un 4-3-3. È mancino, ha un buon piede: tiro dalla distanza, passaggi precisi, lancio lungo. Non un regista vero e proprio, ma neanche solo un mediano di rottura. Ha anche corsa e buon fisico, è bravo a recuperare palla».