De Vrij lascia la Lazio, commissioni fatali: l’Inter spinge -GdS

Articolo di
21 febbraio 2018, 11:30
Stefan de Vrij Lazio

Il mancato accordo sulle commissioni per gli agenti è stata la causa della rottura delle trattative tra la Lazio e il difensore olandese. L’Inter è la principale favorita per l’ingaggio a parametro zero

La Gazzetta dello Sport fa il punto sulla situazione di Stefan De Vrij partendo dalla rottura con la Lazio, certificata qualche giorno fa. Secondo la rosea la causa del mancato accordo, che sembrava una mera formalità fino a qualche settimana fa, sarebbe da attribuire alle commissioni chieste dagli agenti del difensore olandese i quali avrebbero chiesto 5 milioni, il 20% della clausola rescissoria fissata a 25 milioni, una cifra superiore del doppio ai 2,5 milioni che offriva il club capitolino. La rottura coi biancocelesti trasforma il difensore olandese in uno dei pezzi pregiatissimi del mercato dei parametri zero, l’Inter è avanti a tutti grazie a una ricca offerta di 4,2 milioni più bonus per 5 anni e sembra aver convinto il giocatore, l’unico rischio sarebbe la mancata qualificazione alla prossima Champions League del club nerazzurro, ma in compenso l’Inter può offrire la certezza di una maglia titolare, cosa che De Vrij non avrebbe nel Barcellona, altro club molto interessato. Più staccate Zenit San Pietroburgo e Chelsea, in quanto la trattativa è sponsorizzata dai tecnici Mancini e Conte che potrebbero lasciare i loro club alla fine della stagione.