De Boer chiede un difensore: questi i nomi per l’Inter – TS

Articolo di
15 agosto 2016, 13:09
Blind

Da mesi l’Inter cerca un difensore e Frank de Boer, dopo i primi allenamenti, avrebbe confermato alla società nerazzurra la mancanza di un’alternativa valida alla coppia Miranda-Murillo. Secondo “Tuttosport” i nomi sul taccuino di Piero Ausilio sarebbero i soliti – Garay, Lindelof, Blind – ai quali potrebbe aggiungersi Mangala

GARAY E MANGALA – “Garay, argentino (con passaporto spagnolo), resta tra gli osservati speciali, ma in questi giorni il mercato ha offerto un altro paio di opportunità ancor più interessanti: la prima porta a Eliaquim Mangala che Guardiola ha escluso dal progetto City depennandone pure il nome dalla lista Champions. Il francese appartiene alla Gestifute di Jorge Mendes ed è stato pure offerto al Milan e al Valencia dal potentissimo procuratore, però il fatto che possa essere prestato dal City (il suo contratto scade nel 2019) con un diritto, non obbligo, di riscatto, può essere un’importante opportunità da cogliere per un club che deve fare pure i conti con il fair play finanziario.”

BLIND – “Potesse scegliere De Boer, la sua preferenza andrebbe sicuramente a Daley Blind: in Inghilterra sono convinti che Mourinho voglia un altro centrale e che sia disposto a cederlo, però il fatto che – dopo aver giocato il  Community Shield – anche ieri l’olandese sia stato schierato titolare contro il Bournemouth pare un evidente segnale di come il tecnico portoghese faccia ancora affidamento sull’ex centrale dell’Ajax, cresciuto proprio grazie alle cure di De Boer.”

LINDELOF – “Ultimo giocatore nel mirino del club nerazzurro è Victor Lindelof, 22enne centrale svedese del Benfica con cui l’Inter ha appena chiuso l’operazione Delgado (affare da 300mila euro però l’Inter avrà pure il 10% sulla rivendita, non male se si considera che sul ragazzo il Benfica pare intenzionato a mettere una clausola da 45 milioni…). Nonostante i club siano in ottimi rapporti, su Lindelof il Benfica non fa sconti avendone dichiarato l’incedibilità.”