Dalbert è dell’Inter, ma i terzini sono sempre troppi: chi parte?

Articolo di
7 agosto 2017, 22:56
Dalbert

Dopo anni di mediocrità sulle corsie laterali difensive, l’Inter sta lavorando per regalarsi due fasce nuove di zecca, ma soprattutto di alto livello. Preso Dalbert, ora gli occhi sono puntati sulla fascia destra, senza dimenticare che qualcuno deve partire per forza: uno è già di troppo, un altro potrebbe esserlo a breve

DALBERT TITOLARE A SINISTRA – L’arrivo di Dalbert in casa Inter si può tradurre con una banalissima frase: ecco il terzino sinistro titolare. Ciò significa, senza mezzi termini, che almeno un esterno basso – tra quelli in rosa – è di troppo. Sarebbe logico dire che l’esubero è un esterno mancino, ma i quattro giocatori a disposizione possono essere impiegati indistintamente a sinistra come a destra, pertanto il problema non si pone. Chi si siederà in panchina per fare spazio a Dalbert? Ma soprattutto, chi lascerà Milano perché fuori dai piani nerazzurri?

DUE CONFERME E UN DUBBIO – L’unico a essere sicuro della conferma è Danilo D’Ambrosio, attuale titolare sulla fascia destra, ma a rischio per altri motivi: potrebbe essere declassato a riserva in caso di arrivo di un profilo superiore (il sogno è Serge Aurier…), ma sicuramente farà parte della rosa. Non dovrebbe partire neanche Cristian Ansaldi, prima alternativa ai titolari (preferisce l’out mancino, ma contro il Villarreal è stato impiegato a destra), mentre a completare momentaneamente il quartetto è Yuto Nagatomo, finora titolare per mancanza di alterative, ma prossimo a diventare il vice-Dalbert.

SANTON PRIMO A PARTIRE – Salvo sorprese assolutamente inaspettate, l’escluso, quindi, è Davide Santon: oggetto misterioso in questo primo mese di lavoro agli ordini di Luciano Spalletti, il classe ’91 scuola Inter dovrebbe partire a breve, anche se non è chiara la possibile destinazione, essendo presente sia su taccuini italiani sia stranieri, in particolare su quelli inglesi. Santon, comunque, potrebbe tranquillamente essere affiancato al cancello di uscita da un altro compagno e, nonostante le parole di Spalletti, quello più a rischio è proprio Nagatomo. Se l’Inter riuscirà a regalarsi anche un terzino destro dopo Dalbert, il giapponese potrebbe essere costretto a salutare la Milano nerazzurra.

Facebooktwittergoogle_plusmail