Ceccarini: “De Boer? Mercato Inter fatto da Suning! Icardi…”

Articolo di
8 agosto 2016, 22:22
Niccolò Ceccarini

Niccolò Ceccarini – giornalista di “Premium Sport” -, intervenuto sulle frequenze di “TMW Radio” nel corso della rubrica “Dietro le quinte – Speciale Estate”, fa il punto sul mercato dell’Inter in seguito all’arrivo di De Boer sulla panchina nerazzurra

ADDIO MANCINI, NUOVO CORSO – Anche Niccolò Ceccarini è contrariato sulle tempistiche del ribaltone sulla panchina nerazzurra: «Se si doveva arrivare a questa situazione, il cambio andava fatto prima. Le parti son sempre state abbastanza distanti. Così come lo abbiamo detto noi, la situazione era conosciuta anche all’interno. Io ho sempre avuto poca fiducia nella risoluzione. La decisione è stata presa, anche se tardi. Ora si apre una nuova pagina e si chiama Frank de Boer. L’operazione è triennale e se va in porto con l’olandese, l’ipotesi Diego Simeone andrebbe a scemare».

MERCATO… SUNING – «Non credo cambi qualcosa per il mercato con l’arrivo di De Boer. Antonio Candreva era una richiesta di Roberto Mancini, ma per quelle che sono le sue qualità va benissimo. Loro Candreva lo avrebbero preso comunque secondo me. Luiz Gustavo è un giocatore al quale l’Inter presenterà un’offerta e secondo me l’operazione si può fare sui 20-25 milioni. C’è la concorrenza della Juventus che vuole il prestito con diritto di riscatto e allora si può pensare a titolo definitivo. C’è un duello dunque Juventus e Inter. Poi c’è Gabigol, lui vuole aspettare la fine delle Olimpiadi e i nerazzurri aspetteranno. Chiaro che dovranno fare altre scelte di mercato. Si parla di un Paris Saint-Germain interessato a Samir Handanovic. Kenny Tete e Riechedly Bazoer? Credo sia un po’ prematuro. Quando la società ha parlato col nuovo allenatore avranno stabilito alcune scelte di mercato, però credo che il mercato sarà indirizzato dalla proprietà».

ICARDI INCEDIBILE, GABBIADINI IPOTESI VIOLA – «Mauro Icardi al Napoli? Resto a quello che so. La proprietà da tutto e da tutti considera Icardi incedibile. I nerazzurri vogliono adeguare il contratto fino al 2020 nei tempi dell’Inter, poi c’è il Napoli che resta alla finestra. Il Napoli lavora su altre piste e riguarda proprio Nikola Kalinic. con i partenopei che proverebbero a inserire nella trattativa Manolo Gabbiadini, anche se i parametri di ingaggio del giocatore non siano da Fiorentina».