CdS: si riduce la distanza tra Inter e City per Jovetic

Articolo di
23 luglio 2015, 13:16

In attesa di ufficializzare l’acquisto di Ivan Perisc e la cessione di Xherdan Shaqiri allo Schalke 04 l’Inter sembra aver finalmente deciso chi sarà il secondo attaccante sul quale puntare per completare il reparto offensivo di Roberto Mancini. Secondo il “Corriere dello Sport” la dirigenza nerazzurra avrebbe infatti deciso di non aspettare più Mohamed Salah e di dare una sensibile accelerata alla trattativa per riportare Stevan Jovetic in Italia.

ACCORDO PIU’ VICINO – Possibili problemi legali a parte, arrivare all’egiziano risulta essere molto più complicato del previsto a causa dell’inserimento della Roma con la quale il club di Corso Vittorio Emanuele II dovrebbe dare vita ad una vera e propria asta per convincere sia il calciatore che il Chelsea ad accettare la loro proposta e rifiutare quella dei giallorossi. Una trattativa che potrebbe andare quindi per le lunghe e chiudersi in maniera negativa, motivo per il quale la dirigenza avrebbe virato definitivamente sul montenegrino che arriverebbe con la formula del prestito oneroso biennale con obbligo di riscatto. La differenza tra la richiesta del Manchester City e la proposta dell’Inter si sarebbe ridotta negli ultimi giorni con i nerazzurri che contano di avvicinarsi ulteriormente e di trovare un’intesa di massima addirittura tra il week-end e l’inizio della prossima settimana. Jovetic occuperebbe l’ultimo posto disponibile per i calciatori extracomunitari ma permetterebbe al tecnico di avere a propria disposizione una punta capace di interpretare tutti e tre i ruoli dell’attacco nel 4-3-1-2, anche se non è da escludere che l’obiettivo del Mancio sia quello di provarlo anche e sopratutto come ala in un 4-3-3.