CdS: Pirlo riflette, due fattori lo spingono all’Inter

Articolo di
19 novembre 2015, 10:16
Andrea Pirlo

Secondo il “Corriere dello Sport” le possibilità di vedere Pirlo all’Inter stanno aumentando. Le parole di Conte lo hanno scosso e il regista sta riflettendo seriamente sull’opportunità di tornare in Italia. In più con la maglia nerazzurra potrebbe puntare a un record per pochi.

RIFLESSIONE – Andrea Pirlo sta riflettendo. Secondo il “Corriere dello Sport” le possibilità di vedere il regista in nerazzurro starebbero aumentando. Nelle ultime due settimane alcune situazioni lo stanno portando a pensare che un suo ritorno in Italia non sarebbe così impossibile. Ci sono due elementi in particolare che inducono Pirlo in tentazione.

STIMOLO NAZIONALE – Il primo fattore è Antonio Conte. Il ct ha parlato chiaro della situazione di Pirlo: “di lui ho una stima immensa sotto tutti i punti di vista, ma devo essere freddo nelle analisi. Se tornasse in Italia sarei molto contento perché avremmo la possibilità di vederlo sempre e lui si allenerebbe in una determinata maniera. Sono convinto che farebbe ancora la differenza. Il mio timore è che la lontananza possa fargli perdere qualcosa”. Parole che hanno scosso il regista. Pirlo è tornato in nazionale dopo il Mondiale 2014 per non lasciare con una brutta figura simile, ha fatto tutte le qualificazioni ed essere escluso ora a causa dello stop della MLS non gli andrebbe a genio. Conte gli ha aperto gli occhi, Pirlo magari credeva di avere più margine.

RECORD – C’è poi un traguardo storico. Se Pirlo vincesse il campionato con l’Inter diventerebbe il sesto giocatore nella storia a vincere lo scudetto con tre club differenti. Un fattore non decisivo per uno che ha alzato sedici trofei coi club di cui sei scudetti, ma uno stimolo in più perchè entrare nella storia fa sempre gola.

L’AGENTE – Lunedì Pirlo era a Portland per un evento Nike. Tutti si aspettavano qualche dichiarazione legata al mercato, ma il regista ha chiesto espressamente di non parlare del futuro. Il suo agente, che è lo stesso di Ranocchia, intanto ha già parlato con l’Inter. Principalmente per la situazione del difensore, ma intanto l’esca è stata gettata. Alternativa al nerazzurro l’Antalyaspor di Eto’o.