CdS: “Non solo Fekir, rispunta il nome di Aubameyang”

Articolo di
26 maggio 2015, 13:53
Aubameyang

Oltre al sogno Yaya Touré (che dopo le ultime dichiarazioni del suo agente sembra si stia trasformando con grandissima velocità in un vero e proprio incubo) l’obiettivo principale dell’Inter di Roberto Mancini rimane l’attaccante che possa affiancare Mauro Icardi e dare il cambio a Rodrigo Palacio. Dopo aver perso Paulo Dybala il candidato numero uno è diventato Nabil Fekir del Lione ma, viste le difficoltà nell’arrivare al giovane talento francese, nelle ultime ore sarebbe rispuntato fuori un vecchio nome ovvero quello di Pierre-Emerick Aubameyang.

NON SOLO AUBAMEYANG – L’attaccante Gabonese veniva infatti considerato come uno dei principali obiettivi di Andrea Stramaccioni per la stagione 2013/14 prima che l’allora presidente Massimo Moratti decidesse di esonerare il tecnico per sostituirlo con Walter Mazzarri, lasciando così campo libero al Borussia Dortmund che riuscì ad acquistarlo dal Saint-Etienne per 15 milioni di euro. Valutazione che ad oggi è sensibilmente aumentata considerando l’ottima annata del giocatore con la maglia dei gialloneri (24 gol segnati in 45 presenze con la finale di Coppa di Germania ancora da disputare) grazie alla decisione di Jurgen Klopp di schierarlo nel ruolo di prima punta dopo l’addio di Robert Lewandowski. Motivo per il quale appare al momento difficile che il club possa lasciarlo partire; discorso praticamente identico per Fekir per il quale il patron dei francesi Aulas chiede almeno 35 milioni, la stessa valutazione di Roberto Firmino dell’Hoffenheim che dovrebbe accasarsi ad una tra City e United. Rimane infine Pedro del Barcellona ma, considerando il blocco del mercato dei catalani, i blugrana sembrerebbero essere disposti a lasciarlo partire solamente nel caso in cui l’Inter decidesse di mettere sul piatto Mateo Kovacic.

Facebooktwittergoogle_plusmail