CdS: Miranda è dell’Inter, tutti i dettagli

Articolo di
18 giugno 2015, 10:04
miranda

Secondo il “Corriere dello Sport” è ormai fatta: Joao Miranda è un giocatore dell’Inter. L’Atletico ha accettato la formula del prestito con obbligo di riscatto legato alle presenze per dodici milioni e mezzo più bonus. A Miranda un contratto triennale.

NUOVO ACQUISTO – Mancano solo le firme e gli ultimissimi dettagli, ma Joao Miranda si può considerare un giocatore dell’Inter. Secondo il “Corriere dello Sport” li altri club interessati, tra cui il Milan, hanno tutti fatto un passo indietro perchè la trattativa coi nerazzurri era troppo avanzata.

IN PRESTITO – Miranda arriverà per dodici milioni e mezzo più due di bonus. Ma la novità è che l’Atletico ha accettato la formula del prestito con obbligo di riscatto legato alle presenze, proposta dall’Inter per aggirare il fairplay finanziario. Obbligo che magari scatterà dopo una sola partita in stile Dodò. I due club hanno l’accordo, mancano solo gli ultimi dettagli e lo scambio di documenti.

IL CONTRATTO – Per il brasiliano è pronto un triennale da due milioni e mezzo più bonus, e cederà anche i diritti di immagine alla società. L’Inter vorrebbe fare svolgere a Miranda le visite mediche in Cile durante la Copa America, in modo da poter ufficializzare il suo acquisto prima della chiusura del bilancio, non pesando così sul prossimo esercizio.

IL RETROSCENA – Un ruolo importate nella trattativa lo ha svolto Claudio Taffarel. L’ex portiere infatti ha lavorato con Mancini al Galatasaray e ha messo in contatto il tecnico e Miranda. Mancini ha quindi potuto spiegargli che per la sua difesa è un elemento fondamentale per classe e leadership. Il brasiliano si è mostrato entusiasta, anche se ora tutte le sue attenzioni sono sulla Copa America, che sta giocando da titolare.

QUANDO ARRIVA – Essendo impegnato col Brasile, Miranda salterà di sicuro il ritiro di Brunico. In base alla durata del torneo per la sua nazionale il difensore arriverà o per la tournèe in Cina o direttamente a Milano quando la squadra tornerà.

Facebooktwittergoogle_plusmail