CdS: L’Inter pensa a cinque cessioni, più una “bonus”

Articolo di
16 luglio 2015, 10:24
Ausilio Mancini

Prima di partire per la tournée cinese, ma con molta probabilità anche durante i primi giorni asiatici, l’Inter provvederà a sfoltire la rosa. Secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport”, i nomi caldi sono cinque, più uno già noto, escluso a prescindere Xherdan Shaqiri

MEDEL – Il Liverpool continua a essere interessato a Gary Medel: in Inghilterra si parla di una proposta da 8-10 milioni per il cileno. Offerta da confermare comunque, perché se fosse realmente arrivata, l’Inter potrebbe sacrificare Medel.

VIDIC – Anche Nemanja Vidic ha mercato in Premier League, con l’Everton in pole, ma il suo agente allo stesso tempo valuta una proposta proveniente dal Qatar: il serbo è ancora sofferente alla schiena e la sua partenza per la tournée cinese resta comunque in forte dubbio.

NON SOLO NAGATOMO – Per quanto riguarda Yuto Nagatomo, il giapponese ha offerte in Italia e all’estero: il fatto che ieri Roberto Mancini abbia preferito a lui e a Davide Santon (anche l’azzurro è in bilico) il giovane Federico Dimarco, fa capire che il giapponese se ne andrà. E l’italiano? Santon è da tempo sul mercato, l’Inter potrebbe fare a meno anche di lui, ma resta ad oggi rappresenta una cessione “extra”: Nagatomo è in cima alla lista dei partenti tra gli esterni bassi.

SCHELOTTO – Al di là del gelo con il ChievoVerona, Ezequiel Schelotto ha chiesto di poter tornare a Verona. Sfumato lo scambio con Ervin Zukanovic finito alla Sampdoria, l’Inter desso chiede semplicemente un conguaglio in denaro.

TAIDER – Infine, tra gli ultimi cavalli di ritorno, figura anche il nome di Saphir Taider, per il quale il “solito” Watford sonda il terreno.