Carrillo, duro affondo del Porto: è l’erede di Jackson Martinez

Articolo di
8 giugno 2015, 12:07
Carrillo

Rischia di allungarsi la lista di giocatori seguiti dall’Inter e soffiati da altre squadre. Questa potrebbe essere la volta di Guido Carrillo, attaccante argentino dell’Estudiantes, classe ’91, da tempo nel mirino del ds Ausilio. Il Porto è intenzionato a mettere le mani sul giocatore, a caccia di un degno sostituto di Jackson Martinez, prossimo a sposare l’Arsenal.

ALTRO OBIETTIVO, ALTRA FUMATA NERA? – Più che di fumate nerazzurre, al momento, stiamo assistendo solo a fumate nere. Il rischio di veder accasarsi altrove un altro serio obietivo della dirigenza nerazzurra è forte: il Porto vuole Carrilo e la società lusitana, vetrina cara come nessun altra la mondo, avrà parecchia liquidità anche quest’anno grazie alla cessione di Jackson Martinez all’Arsenal. Ecco perchè l’Inter rischia di aver sprecato tempo con l’argentino ed il club di appartenenza, nel quale milita Alvaro Pereira. Doveva essere il vice-Icardi, gli si prospetta invece la possibilità di essere l’attaccante principe di uno dei club più importanti in Europa, una vetrina da sempre utile come trampolino di lancio per grandi attaccanti. A consigliarlo alla sua ex squadra è quel Mariano Gonzales passato anche dall’Inter, ex Palermo e che non ha lasciato ricordi memorabili alla Pinetina. Dovesse esserci l’affondo decisivo del Porto ecco che per l’Inter sarebbe quasi impossibile pareggiarne l’offerta. Proprio del Porto a quel punto potrebbe interessare un attaccante in uscita, tale Aboubakar, 8 reti nell’ultima stagione, centravanti fisico e veloce per il quale potrebbe esserci presto un sondaggio.