Canovi: “Ecco perché l’Inter può permettersi di pagare Salah”

Articolo di
25 giugno 2015, 14:07
salah

L’agente FIFA Dario Canovi ha voluto parlare ai microfoni di Lady Radio dell’affare riguardante il giocatore Salah . L’agente rimprovera alla dirigenza viola di non essere riuscita a riscattare subito Salah e rivela come l’Inter può permettersi di investire 20 milioni sul giocatore egiziano.

LA FIORENTINA HA ATTESO TROPPO – «Il tempo e le informazioni rappresentano un’importante base di lavoro per un operatore di mercato. In tal senso la Fiorentina è stata carente, avrebbe dovuto riscattare subito Salah». Un rimprovero diretto alla dirigenza della Fiorentina, che visto il buon rendimento di Salah in maglia viola, avrebbe dovuto pensare già da tempo di riscattare il giocatore, battendo così sul nascere la concorrenza.

LA STRATEGIA ADOTTATA DALL’INTER – Dario Canovi spiega come l’Inter possa permettersi di investire 20 milioni su Salah. «Non partecipando ad una competizione europea, la Uefa non ha giurisdizione sul bilancio attuale, bensì su quello della prossima stagione. Probabilmente la battaglia dell’Inter sarà quella di centrare la Champions per poi mettersi in regola successivamente con i conti» Una strategia di mercato che permette alla società nerazzurra di non pensare al bilancio, almeno per quanto riguarda questa stagione.

FATTORE MOURINHO – Il Chelsea ha intenzione di rispettare l’accordo preso con la Fiorentina a gennaio e spingere il giocatore verso il club viola, ma l’Inter ha dalla sua parte Jose Mourinho che potrebbe agevolare l’affare. «Non bisogna dimenticare i rapporti d’amicizia stretta che esistono tra ‪Mourinho‬ e l’Inter. Dunque nel caso di Salah non sottovaluterei assolutamente questo aspetto, in quanto il tecnico portoghese è rimasto legato alla società nerazzurra in modo intimo. Se può farle un piacere, non esiterebbe neppure un attimo».