Bosz: “Emre Mor-Inter saltato per colpe altrui. Se vuole andare…”

Articolo di
17 agosto 2017, 22:27
Emre Mor

Peter Bosz – allenatore del Borussia Dortmund -, protagonista in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Wolfsburg, fa il punto sulle situazioni di mercato in casa giallonera, soffermandosi sulla trattativa che avrebbe dovuto portare Emre Mor all’Inter

TRATTATIVA FALLITA – Non si assume le colpe Peter Bosz, che sa perché ora l’ala turca non veste la maglia nerazzurra: «La situazione di Emre Mor non è legata a quella di Ousmane Dembelé. Emre Mor doveva essere ceduto ancora prima che si aprisse il caso Dembelé. Emre Mor è stato molto vicino all’Inter, il fatto che l’operazione non sia stata conclusa non ha nulla a che fare con il Borussia Dortmund: avrebbe dovuto firmare con l’Inter, ma è saltato tutto per colpa di chi curava la trattativa, noi non abbiamo potuto fare nulla».

POTENZIALE FUORICLASSE – «In quel momento Emre Mor era infortunato e non si stava allenando per questo motivo, ma tutto ciò non ha nulla a che fare con Dembelé. Emre Mor è un ottimo giocatore, ha una potenziale enorme e ovviamente vogliamo tenere i giocatori migliori, ma non possono giocare tutti insieme e se qualcuno di loro preferisce cambiare aria per andare a giocare in un’altra squadra, penso sia una cosa comprensibile».