Borghi a IlSussidiario: “Kranevitter ottima scelta perché…”

Articolo di
6 giugno 2015, 16:19
kranevitter

Matías Kranevitter, centrocampista classe 1993 del River Plate, sembra essere uno degli obiettivi di mercato dell’Inter. Il club di Buenos Aires chiede per il suo cartellino circa 7 milioni di euro: una cifra che i nerazzurri sembrano disposti a spendere per un talento su cui molti addetti ai lavori sono pronti a scommettere.

KRANEVITTER E L’INTER – Ma quali sono le caratteristiche di Kranevitter? IlSussidiario.net lo ha domandato a un grande esperto di calcio latinoamericano, il commentatore di Fox Sports Stefano Borghi. Questo il suo parere:
E’ un giocatore che in questi anni è cresciuto tantissimo. Prima veniva utilizzato come classico giocatore di rottura, ora è anche colui che detta l’ultimo passaggio.
Può già fare bene in Italia? Assolutamente sì, vanta più di 40 presenze con la maglia del River, dove è un titolare, ha giocato un quarto di Libertadores, ha già mostrato carattere nel SuperClasico con il Boca. E’ un ragazzo di grande personalità
.
Potrebbe essere utile nel centrocampo dell’Inter? I nerazzurri, a centrocampo, hanno bisogno di diversi elementi, uno di questi può essere Kranevitter. Dopo servirà un centrocampista fisico.

MERCATO INTERISTA – Immancabile un accenno al mercato dell’Inter per la prossima stagione:
Kondogbia? Difficile, perché è un giocatore che costa tanto e su di lui ci sono diversi club che giocheranno in Champions nella prossima stagione.
L’Inter punterà su altri giocatori? Mancini vuole un centrocampista fisico, ha provato a prendere Touré, ho l’impressione che possa tornare un calciatore che abbiamo già visto in Italia.
Thiago Motta? Esattamente, potrebbe tornare lui.