Bisignano: “L’Inter lotterà per il titolo ma servono campioni”

Articolo di
5 maggio 2015, 15:21
Esultanza Inter

La redazione de “IlSussidiario.net” ha intervistato in esclusiva il procuratore e intermediario Davide Bisignano per chiedergli la sua opinione per quanto riguarda la prossima campagna acquisti dell’Inter di Roberto Mancini che vuole puntare allo Scudetto ma dovrà fare i conti con il fair play finanziario e la possibile cessione di Samir Handanovic.

GIOCATORI VERI – “Servono giocatori veri, quelli che ti cambiano la partita in un solo istante. E questi giocatori mancano ai nerazzurri. Mancini sta cercando di tirare fuori il meglio da questa rosa costruita per Mazzarri e non per lui. In estate cambierà tutto”.

IL FPF INFLUIRA’? – “Conoscendo l’ambizione di Mancini e della società credo proprio di no, l’Inter sarà da Scudetto”.

HANDANOVIC – “Non sarei così sicuro del suo addio, credo però che il suo malumore non derivi da questioni di soldi ma bensì dal progetto. Se Mancini presenterà un progetto vincente allora il portiere potrebbe dare l’ok alla permanenza in nerazzurro”.

NETO – “Io credo che il brasiliano sia troppo giovane per fare il terzo portiere alla Juventus dietro Buffon e Storari. Dovrà decidere bene il suo futuro e in questo senso l’Inter potrebbe rappresentare una buona soluzione per tutte le parti in causa”.

SHAQIRI – “E’ un ragazzo che ha bisogno di fiducia, arriva da allenamenti diversi da quelli usati in Italia, dalla scuola di Guardiola, per questo ha bisogno di tempo”.