Biasin rivela: “Ecco i colpi che ha in mente l’Inter”

Articolo di
16 giugno 2015, 22:14
Biasin

Strategie, trattative e offerte. Il mercato imperversa e l’Inter pianifica le prossime mosse in ogni reparto, alla ricerca dei profili giusti. Fabrizio Biasin, nel consueto editoriale per “Tuttomercatoweb”, ipotizza le prossime mosse dei nerazzurri secondo quanto rivelato da una misteriosa fonte informata sul mondo nerazzurro.

MOSSE NERAZZURRE«Bello deciso prendo in mano il cellulare e scrivo alla mia mega-fonte interista (“interna” e SUPER attendibile, fidatevi) : “Ciao Xxxxx, domani esce il mio consueto editoriale pieno di minchiate. Per evitare di scrivere boiate di qualsiasi genere (tra l’altro la mia specialità) chiedo un minuto della tua pazienza. “Se” e “quando” puoi ovviamente”. Passano le ore, non mi risponde. Proprio mentre stavo per scrivere “Quello stronzo di Xxxxx non mi ha risposto” (l’avrei scritto perché sono un fetentone), mi arriva la chiamata. Precisa, netta, chiara. Ecco il succo: 1) l’Inter non ha mai trattato la cessione di Kovacic, mai. Il club sa dell’interesse del Liverpool (e di almeno un altro club…) ma non ha mai ricevuto alcuna chiamata né ha intenzione di lasciare partire il ragazzo. Solo di fronte a proposte indecenti verrebbe presa in considerazione l’eventuale cessione, ma per cifre “indecenti” si intende molto superiori ai 25 milioni sparati in questi giorni su alcuni organi di stampa. Ergo, l’agente del calciatore probabilmente si è fatto qualche chiacchierata con il club inglese, ma il ragazzo resta a Milano. 2) La stragrande maggioranza delle decine di nomi accostati in questi i giorni alla Beneamata sono colossali “bufale”. La “fretta mediatica” non si sposa con il modo di lavorare dei dirigenti nerazzurri che hanno in testa pochi ma chiari obiettivi. Per la difesa si prova per il centrale Abdennour del Monaco, un sondaggio è stato fatto anche per Miranda, restano vive (“ma solo perché lui vorrebbe tornare in Italia, il prezzo è troppo elevato”) le speranze per Benatia. A centrocampo arriveranno “uno, massimo due giocatori”: si cerca di fare l’impossibile per Kondogbia (sì, c’è anche l’Inter…) e Imbula, nulla di vero su Allan (con mia immensa delusione) dopo che nel recente passato l’affare poteva andare in porto. In attacco arriverà un solo giocatore per completare il reparto. 3) Punto dolente. Chi parla di “tesoretto stanziato da Thohir” non sa quello che dice: l’Inter deve autofinanziarsi. Si compra solo ed esclusivamente con quel che si incassa. Alternative non ce ne sono, anche perché l’Uefa “osserva ogni mossa”. 4) Con Zukanovic e Murillo il mercato finisce lì per un totale di sei acquisti. 5) Handanovic rinnoverà senza pretendere i famosi 3 milioni di ingaggio anche perché “non è arrivata alcuna offerta per lo sloveno”. 6) In uscita i vari Campagnaro, Jonathan (sigh…), Obi, Andreolli e uno – udite-udite – tra Juan Jesus, Ranocchia e Vidic. Fine. Mi rendo conto che molti penseranno “tutto qua? Come si fa a tornare in Champions?”. Non lo so, per una volta faccio la persona seria e mi limito a riportare informazioni fresche e garantite. In ogni caso Mancini al di là di quel che si dice è d’accordo su tutto. Toccherà a lui fare una magia…»