Barzaghi: “Thohir accontenta Mancini: Inter da scudetto!”

Articolo di
6 maggio 2015, 13:44
toure

Una stagione da dimenticare e un’altra, la prossima, da pianificare. Erick Thohir ha deciso di investire forte sull’Inter che verrà. Yaya Touré è vicinissimo all’Inter, avendo accettato l’offerta di Corso Vittorio Emanuele. Ma non finisce qui: il Mancio vuole trattenere Handanovic e attuare una rivoluzione a centrocampo.

IL SOGNO – “E’ in dirittura d’arrivo il top player chiesto da Roberto Mancini. Erick Thohir si è davvero convinto ad allestire una squadra da scudetto per l’anno prossimo e non baderà a spese, almeno per quanto riguarda Yaya Touré. L’offerta recapitata da Piero Ausilio al suo agente è più alta di quello che si pensava: un quadriennale da 5 milioni e mezzi netti a stagione, un ingaggio top che con i bonus potrebbe arrivare addirittura a 8, sfondando letteralmente il tetto ingaggi. Il centrocampista ivoriano, sempre più convinto dal suo mentore Mancini, ha dato il suo assenso. C’è da convincere il Manchester City a cui l’Inter a breve invierà un’offerta di 8 milioni più bonus per chiudere un’affare su cui la dirigenza interista è sempre più ottimista”.

LIFTING A CENTROCAMPO – “Nella testa della società interista non c’è solo Yaya Touré. Infatti, sono convinti di poter chiudere a breve per il terzino del Chievo, Zukanovic. A centrocampo si cerca esperienza, Thiago Motta e Felipe Melo, avvistato a Milano, sono i primi della lista”.

DIKTAT DEL MANCIO – “Mancini ha anche chiesto di tenere Handanovic a tutti i costi. Il portierone nerazzurro, però, più che un aumento di ingaggio (due e mezzo l’offerta dell’Inter 3 la richiesta di Samir) chiede una squadra per vincere. L’arrivo di Touré dovrebbe convincerlo. Uno sforamento simile del tetto ingaggi, però, di riflesso, non può che creare intoppi alle trattative di rinnovo in corso di Handanovic e anche, naturalmente, di Maurito Icardi”.