Bargiggia: “Mancini-Suning, non è ancora finita. Icardi…”

Articolo di
29 luglio 2016, 15:49
Paolo Bargiggia

Paolo Bargiggia fa il punto sulla situazione di Roberto Mancini dopo l’incontro con il figlio di Zhang Jindong: sembra esserci più tranquillità, ma non è ancora finita. Mauro Icardi vuole accordarsi con la società nerazzurua e il Napoli potrebbe mollare la pista

SITUAZIONE DA MONITORARE – «Mancini? Sto vedendo che dagli USA arrivano segnali di distensione, addirittura filtra la possibilità di un rinnovo di contratto. Secondo me è una situazione da seguire, Mancini ha parlato solo con il figlio di Zhang Jindong e quindi non basta per tranquillizzare la situazione. Ci aspettiamo dichiarazioni forti per stabilizzare il ruolo del tecnico. Il lavoro su Leonardo, de Boer e Prandelli parla chiaro. Ne capiremo di più nel momento in de Boer sarà liberato e aspettiamo anche dichiarazione che confermino Mancini e lo rimettano in sella alla squadra. L’arrivo di Candreva – richiesto da Mancini – è già un buon segnale».

PARTITA APERTA – «Icardi all’Inter è una certezza al 60/65%: intanto sarà importante capire se il giocatore continuerà questa piccola guerra fredda con la società. Non ha giocato con l’Estudiantes e se contro il Bayern Monaco si chiamerà ancora fuori sarà un segnale importante. Nonostante l’intesa di massima tra Icardi e il Napoli, l’argentino sembra più interessato al ritocco con l’Inter. Il problema è che l’Inter ne vuole parlare a settembre mentre Icardi lo vuole subito. È una partita aperta ma se l’Inter dice ancora no a metà della prossima settimana, il Napoli mollerà la pratica Icardi».