Bargiggia: “Inter non si scatena. Credo a Perišić a Manchester”

Articolo di
28 luglio 2017, 00:17
Paolo Bargiggia

Nel corso di “YouPremium Mercato” su Premium Sport Paolo Bargiggia ha parlato del calciomercato dell’Inter. Secondo lui i nerazzurri farebbero bene a vendere Ivan Perišić per prendere Baldé Diao Keita, mentre Luciano Spalletti vorrebbe tenere Éder Citadin Martins anche sacrificando Antonio Candreva.

BASSO PROFILO«L’Inter su Radja Nainggolan? Ci hanno provato, in verità avevano capito da tempo che non era semplice. L’aveva detto Walter Sabatini nell’ultima e unica conferenza stampa che aveva fatto dal ritiro, conoscendo il giocatore e conoscendo come sta bene a Roma aveva detto di considerarla quasi impossibile come operazione, in effetti così è stato. Io credo ancora che il Manchester United prenda Ivan Perišić, sono uno dei pochi che ci crede ancora. Baldé Diao Keita è molto più giovane e vendendo Perišić fa fare una plusvalenza pazzesca, perché è a bilancio a quattordici milioni. Keita fa più gol di Perišić, Luciano Spalletti se dovesse scegliere farebbe partire Antonio Candreva e non Éder Citadin Martins, perché Éder lo vede come vice di Mauro Icardi, invece Candreva se arrivasse l’offerta lo farebbe partire. Arturo Vidal? 2% di possibilità. C’è stato un intermediario che è stato a Valencia per vedere di trovare un’intesa sulla cessione di Jeison Murillo, che ha dato la disponibilità a trasferirsi, solamente che il Valencia non accontenta l’Inter sulla richiesta di quindici milioni. Addirittura hanno fatto la proposta di una contropartita tecnica mettendo dentro Aymen Abdennour, che è un difensore tunisino che però credo all’Inter interessi pochissimo. L’Inter quando si scatena? Non si scatena».