Arturi: “Kovacic deve sbrigarsi a capire il suo ruolo”

Articolo di
17 giugno 2015, 09:47
Arturi

Franco Arturi, giornalista della “Gazzetta dello Sport”, dice la sua su Mateo Kovacic. Il problema del talento croato è quello di non aver ancora ben capito il ruolo esatto in cui collocarsi sul campo. Bisogna fare in fretta a capirlo per non penalizzare la sua carriera:

TIFOSI – «I tifosi vanno capiti: si separano sempre a malincuore dai talenti giovani. Nel frattempo Kovacic non ci ha fatto sapere più nulla del suo futuro, sospeso tra splendide aperture e anonime passeggiate per il campo», inizia Arturi.

RUOLO – «Un giocatore senza ruolo può rovinarsi la carriera, basta vedere Pirlo fino alle intuizioni di Ancelotti. Kovacic deve sbrigarsi: o segnare 8-10 goal a stagione e regalare quasi altrettanti assist, o faticare davanti alla difesa, sacrificandosi il giusto e inventando aperture non banali», prosegue Arturi.

CESSIONE – «Cosa farei in caso di offerta da 30 milioni? Lo cederei subito», conclude Arturi.