Ambrosini: “Le milanesi hanno capito che bisogna spendere”

Articolo di
29 giugno 2015, 14:21
Ambrosini

L’ex centrocampista e attuale opinionista di “Sky Sport” Massimo Ambrosini ha concesso un’intervista a “La Gazzetta dello Sport” durante la quale si è soffermato sopratutto sul mercato delle due milanesi che sembrano essere tornate al centro delle trattative estive nella speranza di confermare questo ruolo di primo piano anche durante la prossima stagione durante la quale sia Inter che Milan non disputeranno le coppe europee.

LE MILANESI PUNTANO A RISORGERE – Considerando gli acquisti di Geoffrey Kondogbia (pagato poco più di 30 milioni di euro) e di Andrea Bertolacci (per il quale i rossoneri hanno investito 20 milioni) entrambe le società sembrano infatti aver capito che per tornare ai vertici del campionato dovranno investire grosse cifre: “A giudicare dagli investimenti che Milan e Inter stanno facendo direi di sì. Sono investimenti pesanti, per giocatori importanti. Gli ultimi colpi fanno pensare che Milano possa riprendere a marciare nel modo giusto. Stanno andando oltre ogni aspettativa. Segno che hanno capito che per risorgere vanno fatti certi investimenti. Kondogbia è quello che più mi incuriosisce. Per me forse rende meglio da mezzala, ma bisognerà vedere come si adatterà alla Serie A. E sono un estimatore di Bertolacci, andava preso. È diventato bravo anche in fase di realizzazione e sa giocare da trequartista. Difese deboli? L’Inter li ha presi e in questo momento si è portata avanti con Murillo e Miranda. Il Milan deve per forza fare qualcosa”.