Ambiel (Avv. Palmeiras): “Gabriel Jesus? Nessuna clausola!”

Articolo di
6 luglio 2016, 22:01
Gabriel Jesus 3

Nelle ultime settimane, uno dei nomi più caldi in tema di calciomercato è sicuramente quello di Gabriel Jesus. Il talento è finito nel mirino dell’Inter e delle maggiori big europee, ma non sarà possibile acquistarlo pagando la clausola rescissoria, almeno secondo quanto comunica Carlos Eduardo Ambiel, avvocato di riferimento del Palmeiras, alla ESPN

GABRIEL JESUS E LA FIFA – «Secondo le norme FIFA, un club interessato non può contattare o avanzare proposte a un giocatore sotto contratto eccetto con l’autorizzazione del club. Non esiste alcuna ipotesi per la FIFA di rescissione unilaterale, nemmeno pagando la clausola durante una stagione. La FIFA permette solo trasferimenti in modo consensuale, al di là delle rescissioni per giusta causa, come un mancato pagamento degli stipendi».

CLAUSOLA RESCISSORIA – «Per quanto riguarda i trasferimenti internazionali, molti pensano che ai club basti venire in Brasile e pagare le clausole rescissorie, ma questo non è completamente corretto. Nei contratti esiste il cosiddetto ‘periodo protetto’, nei primi tre anni, per accordi tra club e atleti che non non abbiano 28 anni al momento della firma. In questo periodo, non può esserci la rescissione unilaterale, neanche pagando la clausola. Ci deve essere l’accordo tra i club. Per gli over 28 anni, questo periodo vale per i primi due anni di contratto».