Alberti: “Il problema di Icardi? Il procuratore! Ci vorrebbe uno…”

Articolo di
26 maggio 2015, 14:47
Icardi

La redazione de “IlSussidiario.net” ha intervistato in esclusiva il noto consulente di mercato José Alberti per chiedergli la sua opinione per quanto riguarda il prossimo mercato dell’Inter che potrebbe essere ancora caratterizzato dall’arrivo di diversi giocatori argentini come ad esempio il portiere della Sampdoria Sergio Romero e il promettente centrocampista del River Plate Matìas Kranevitter.

KRANEVITTER – “Ottimo talento che sono sicuro possa diventare un giocatore importante in prospettiva. Ma oggi non potrebbe fare la differenza nell’Inter. Se Mancini vorrà puntare su una squadra pronta per vincere lo Scudetto allora Kranevitter è un calciatore molto giovane ed acerbo per alti livelli. L’Inter ha voglia di puntare su calciatori esperti in grado di fare la differenza. Solo in questo caso potranno vincere qualcosa”.

ROMERO – Sempre parlando di argentini, Alberti non considera l’attuale vice di Emiliano Viviano alla Sampdoria come un giocatore in grado di sostituire degnamente Handanovic: “Buon portiere l’argentino ma non in grado di sostituire al meglio il portiere sloveno che è di grande livello. Punterei su altri portieri”.

ICARDI – Il principale problema del centravanti sarebbe quello di non aver un procuratore in grado di fargli capire come comportarsi: “E’ un classe ’93 che sicuramente in campo segna e fa la differenza. Il suo problema è che al momento non è gestito al meglio: ci vorrebbe un agente che in passato sia stato un giocatore per spiegare a Maurito che alcune cose si possono dire e fare e altre meno”.