Zenga: “Io, il Mondiale e l’errore su Caniggia…”

Articolo di
1 maggio 2015, 08:46
Zenga

Walter Zenga sarà il protagonista questa sera su “Gazzetta TV” della trasmissione “Confidential”. Paolo Condò, giornalista della rosea, ci anticipa alcuni temi che verranno trattati:

RICORDI – Ci sono giocatori che ricordano a stento le loro partite più importanti. Walter Zenga non è uno di questi, anzi. Una vera e propria miniera storica di aneddoti, in gran parte esilaranti, su una carriera vissuta, come dice Condò, molto “fast” e in alcuni casi un po’ “furious”.

AMMISSIONE – Per la prima volta Zenga ammette l’errore su Caniggia al Mondiale di Italia ’90: «Che rapporto ho con il goal di Caniggia? Quello che si ha con le cose che vengono tramandate in maniera sbagliata. E’ assolutamente vero che si trattò di un mio sbaglio ma da lì a dire che abbiamo perso il Mondiale per un mio errore…non diciamo cazzate! Per colpa mia abbiamo solamente pareggiato una semifinale mondiale», sostiene Zenga. Quella sera, prosegue Condò, sbagliò anche chi non riuscì a portare l’Italia su un più comodo 2 a 0 e sbagliarono anche Donadoni e Serena i loro due rigori. Detto ciò, Zenga non aveva mai ammesso esplicitamente l’errore nell’uscita su Caniggia: l’orgoglio lo aveva sempre trattenuto.

Walter Zenga, personaggio leggendario per tutta la tifoseria nerazzurra. Un grande portiere che ha lasciato un segno indelebile.