Vidic: “I miei anni all’Inter? Periodo di transizione e con Mancini…”

Articolo di
3 agosto 2016, 19:02
Vidic

Nemanja Vidic, ex capitano del Manchester United e della Serbia, ha ricordato la sua esperienza all’Inter, in cui militò per due anni. L’ex difensore, oggi ritiratosi dal calcio, in un’intervista esclusiva a FourFourTwo, ha rivelato le ragioni per cui non riuscì a esprimersi ad alti livelli

TRANSIZIONE – Approdato all’Inter nel 2014, dopo aver vinto trofei nazionali e internazionali con il Manchester United, Nemanja Vidic a Milano non riuscì a ripetere i fasti vissuti in Premier League, tanto da rescindere il contratto che lo legava ai nerazzurri nel gennaio del 2016. A FourFourTwo ha descritto l’atmosfera vissuta in nerazzurro. Queste le sue dichiarazioni, come riportate da “Calciomercato.com”:
«La mia esperienza all’Inter? Il club allora stava affrontando un periodo di transizione. Quando sono arrivato io sette-otto giocatori se n’erano appena andati, e stiamo parlando di gente come Milito, Zanetti, Cambiasso… Ero il centrale della difesa a tre, e sembrava che dovessi risolvere tutti i problemi da solo. Mancini? Con lui sono rimasto fuori per due-tre mesi, non avevamo un buon rapporto, dopodiché mi sono anche infortunato…»