Kovacic, fiume in piena: “Mancini voleva cambiare il mio ruolo”

Articolo di
8 ottobre 2015, 11:41
Kovacic Mancini

Tanta personalità in campo non l’aveva mai mostrata, Mateo Kovacic, nelle 97 partite in nerazzurro. Ora è al Real Madrid, recitando non proprio la parte da protagonista: come lo stesso Perez affermò, il croato era utile per “allungare la panchina, 35 milioni per lui sono pochi spiccioli ed ecco il croato alla corte di Benitez.

Mateo Kovacic ha parlato ancora, di Inter fra le altre cose, questa volta a Marca e sempre dal ritiro con la Croazia: “Ho preso la decisione giusta lasciando l’Italia per il Real Madrid, che è il miglior club al mondo. A Milano Mancini non mi voleva, per cui la cosa migliore era andare via. Mancini voleva cambiare il mio modo di giocare e questa non era una cosa positiva, per nessuno. Io sono un centrocampista e devo giocare in mezzo al campo“.

Dopo le parole al veleno di inizio settimana, rivolte anche al prestigio, allenamenti ed obiettivi all’Inter rilasciate ad un media croato ecco che l’ex n.10 nerazzurro non perde nuovamente occasione per gettare altrove tutte le motivazioni del semi-flop vissuto all’Inter. Guai prendersi le proprie responsabilità, mai.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE