Inter e Cagliari in coppa, la folle sfida del 1965

Articolo di
14 dicembre 2015, 21:23
Grande Inter

L’Inter affronterà domani il Cagliari in Tim Cup e la storia ci racconta un precedente alquanto folle capitato ai tempi di Herrera, quando i nerazzurri ebbero la meglio sui sardi al termine di una sfida a dir poco epica

Domani sera la Tim Cup dell’Inter inizierà dagli ottavi di finale contro l’agguerrito Cagliari di Rastelli determinato a tornare rapidamente in Serie A dopo la triste retrocessione dell’anno scorso. Non è la prima volta che nerazzurri e sardi si affrontano in Coppa e c’è un precedente in particolare che vogliamo ricordare, ovvero i quarti di finale della Coppa Italia 1964/65, che l’Inter di Helenio Herrera affrontò in gara unica al Giuseppe Meazza (proprio come domani) il Cagliari che proprio in quella stagione stava assaggiando la Serie A per la prima volta nella sua storia. Fu una sfida epica conclusa con un incredibile 6-3 ai supplementari al termine di una gara dove la matricola sarda mise paura alla corazzata di Herrera che si apprestava a vincere la sua seconda Coppa dei Campioni consecutiva. La follia iniziò all’87° minuto quando un giovanissimo Gigi Riva realizzò la rete del 2-2 mandando la sfida ai supplementari, dopo le reti nel primo tempo di Jair e Corso per l’Inter e di Rizzo per il Cagliari. Nei supplementari si scatenò Sergio Gori che con una doppietta portò l’Inter sul 4-2 (pochi anni dopo Gori sarebbe diventato un protagonista nello storico scudetto del Cagliari), Riva provò a riaprire i giochi segnando il 4-3, ma le reti di Suarez e Peirò spensero definitivamente ogni speranza al Cagliari che uscì battuto, ma a testa altissima dalla Scala del calcio, mentre l’Inter continuò la sua marcia in Coppa Italia fermandosi solo nella finalissima, in cui la sconfitta subita a opera della Juventus privò la corazzata di Herrera del “triplete” con scudetto e Coppa dei Campioni, delusione cancellata soltanto 45 anni con le magiche partite di Siena, Roma e Madrid firmate José Mourinho.