Ibrahimovic: “Il top con cui ho giocato? Adriano. Ma peccato…”

Articolo di
17 agosto 2017, 19:00
ibrahimovic adriano

Intervistato ai microfoni di The Sport Bible, Zlatan Ibrahimovic, ex attaccante dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni parlando lungamente di Adriano, uno dei più grandi talenti del calcio durato troppo poco

“È DURATO TROPPO POCO” – Intervistato ai microfoni di The Sport Bible, Zlatan Ibrahimovic ha parlato della sua carriera e dei più grandi compagni di squadra con cui ha giocato. Lo svedese, in particolare, si è soffermato sul periodo all’Inter in cui ha incontrato Adriano, un fuoriclasse, a detta di Zlatan, che è durato molto meno di quanto era lecito aspettarsi: «Ho giocato con grandi campioni, ho giocato con giocatori che erano già “wow”, ho giocato con giocatori che vedevo, che vedevo che erano talenti, diventare ‘wow’. Ma quello per cui avevo la sensazione che avrebbe potuto giocare a alti livelli più a lungo, e non l’ha fatto, era Adriano quando ero all’Inter. Quando sono arrivato all’Inter la prima cosa che ho detto al presidente è stata di chiedergli di farlo rimanere perché lui era il calciatore con cui volevo giocare. Era un animale, era in grado di tirare da ogni angolazione, nessuno riusciva contrastarlo, nessuno poteva rubargli il pallone. Era un vero animale. Ma è durato poco tempo. Non so perché, come dico, il 50% di tutto quello che fai è la parte mentale. Se non la hai nella tua mente è difficile. Così nel suo caso mi sono divertito a giocare con lui, l’ho visto, sono stato felice di giocare con lui e contro di lui. Dunque, è stato un peccato che sia durato così poco».