Destro-Inter, abbaglio Mourinho: messo terzino, è bomber – TS

Articolo di
25 settembre 2016, 09:09
Destro Mourinho

Una carriera iniziata tra le giovanili dell’Inter e continuata altrove sempre come attaccante, ma per Destro Inter significa anche Mourinho e quegli esperimenti da terzino effettuati prima del duplice addio ai colori nerazzurro: a riproporre l’amarcord è “Tuttosport”, che crede nella voglia di rivalsa del bomber marchigiano

INTER, GIOIE E DOLORI – “E’ stata la sua prima maglia da calciatore vero, eppure il nerazzurro gli ha regalato anche parecchi dolori. E non soltanto in senso figurato visto che, nell’ultimo incrocio con l’Inter, Mattia Destro si è fratturato un piede scontrandosi con Joao Miranda. Da quel giorno, il 25enne non ha più segnato in trasferta, e lo stesso Bologna è ancora in cerca del primo successo esterno. Se da un lato Roberto Donadoni teme Mauro Icardi, dall’altro risponde affidandosi a Destro, indiscussa punta di diamante rossoblù nonostante gli acciacchi”.

TERZINO PER MOURINHO – “L’ascolano vede l’Inter e ripensa alla coppia d’attacco con Mario Balotelli – una delle migliori nella storia del campionato Primavera – ma anche agli esperimenti da terzino. José Mourinho, infatti, con una visione discutibile cercò di dirottare Mattia nella stessa posizione di papà Flavio, provandolo come laterale difensivo in allenamento. Una scelta poco fortunata che contribuì all’addio di Destro subito dopo il Triplete, inizio di un percorso che ha portato il marchigiano a superare i 50 gol nel massimo campionato a soli 25 anni. Di fatto, Mattia fu uno dei pochi abbagli di Mourinho nel biennio interista”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.