De la Fuente: “Inter nel cuore, ma felice all’Alaves! Grazie di…”

Articolo di
22 dicembre 2016, 21:42
de la fuente

Paulino de la Fuente – ex centrocampista dell’Inter Primavera, oggi in forza al Deportivo Alaves -, intervistato dai microfoni del sito “Mondo Primavera” a margine del quarto di finale di TIM Cup Primavera dei suoi ex compagni contro l’Atalanta, ricorda il suo recente passato nerazzurro e racconta il suo presente in Spagna

TIFOSO SPECIALE – Poteva continuare a essere una delle stelle dell’Inter Primavera, ma Paulino de la Fuente meno di un anno fa ha deciso di tornare in Spagna: «Essere qui è motivo di grande felicità e devo dire di essere rimasto sinceramente impressionato dalla prestazione contro l’Atalanta: mi aspettavo di trovare una squadra compatta e con grande forza fisica, invece ho visto all’opera un gruppo che sa giocare anche molto bene a calcio, come dimostrano le tante occasioni create contro un avversario di livello».

A UN ANNO DALL’ADDIO – «Abbiamo affrontato la Roma lo scorso gennaio nei quarti di finale di Coppa Italia, pochi giorni prima del mio addio, e la vittoria ottenuta a Trigoria rappresentò un passaggio importante verso il successo conquistato nella finale contro la Juventus. La Roma è sicuramente una grande squadra, in campionato e in Supercoppa Italiana è stata superiore, ma spero che l’Inter si prenda la rivincita nel doppio confronto per potersi giocare la chance di difendere il trofeo nella finalissima».

RITORNO A CASA – «La mia stagione fin qui è stata decisamente positiva: gioco nella squadra B del Deportivo Alaves e mi alleno costantemente con la Prima Squadra che gioca in Liga, e davvero non potrei essere più felice di come stanno andando le cose fino a questo momento. Per quanto riguarda l’Inter, non posso fare altro che ringraziare la società per avermi dato l’opportunità di crescere in un Settore Giovanile che è tra i più importanti d’Europa: a Milano ho imparato tantissimo e sono cresciuto sia come giocatore sia come persona, e i colori nerazzurri mi resteranno per sempre nel cuore».