Castaignos ricorda l’esperienza all’Inter: “Tutti su auto di lusso”

Articolo di
1 maggio 2015, 16:24
Castaignos

Giunto all’Inter come giovane attaccante di sicuro avvenire, l’esperienza di Luc Castaignos durò soltanto una stagione. Il centravanti olandese, complice il periodo di transizione della società, non riuscì a esprimere il suo potenziale e concluse la sua unica stagione nerazzurra, nel 2011-2012, con sole 6 presenze e un gol all’attivo.

TUTTI CON LA FERRARI – Oggi Castaignos, tornato in patria al termine della sua esperienza interista, ha ricordato i mesi vissuti nell’Inter, con un curioso aneddoto. Il centravanti, in forza al Twente, ha voluto replicare, tramite il periodico Heroes, alle accuse che gli sono state mosse circa il suo troppo amore per le auto lussuose di grossa cilindrata e si è così riferito alla stagione trascorsa a Milano:
All’Inter tutti i giocatori avevano Ferrari, Lambroghini e altre grandi vetture, ma nessuno aveva nulla da ridire. Io ho fatto le cose per bene e posso permettermi di guidare una Porsche.

E’ strano pensare che Castaignos, che all’epoca si allenava con professionisti come Milito, Samuel, Zanetti e Cambiasso, sia rimasto impressionato solo dal modello di vetture guidate dai compagni.